Sezione di Ancona - FESTIVAL DEL PENSIERO PLURALE / 2015

Societŕ Filosofica Italiana

FESTIVAL DEL PENSIERO PLURALE / 2015

diretto da Giancarlo Galeazzi, presidente onorario della Società Filosofica Italiana di Ancona
 

LE RAGIONI DELLA PAROLA

 

XI edizione: SOLIDARIETA’

 

nell’ambito del Festival Adriatico/Mediterraneo 2015 dedicato a “Confini”

Ancona - Loggia dei Mercanti - h. 18,30
 

Incontro con la filosofia: giovedì 3 settembre

 

GIULIO GIORELLO, nato a Milano nel 1945, è epistemologo di livello internazionale. E’ ordinario di Filosofia della scienza all’Università di Milano. E’ stato presidente della Società Italiana di Logica e Filosofia della scienza. Collabora alle pagine culturali del “Corriere della sera”. Ha vinto il premio Nazionale Frascati Filosofia 2012. E’ autore tra l’altro dei volumi: Filosofia della scienza (1992), Prometeo, Ulisse, Gilgamesch. Figure del mito (2004), Di nessuna chiesa. La libertà del laico (2005), Senza Dio. Del buon uso dell’ateismo (2010). Recentemente ha pubblicato i volumi su Il tradimento: in politica, in amore e non solo e Lussuria, la passione della conoscenza. Qui ricordiamo in particolare la nuova edizione del volume Con intelligenza e amore. Ricerca e carità, con Carlo Maria Martini (Longanesi 2015), La lezione di Martini. Quello che da ateo ho imparato da un cardinale (Piemme 2013).
 

Incontro con la storia: venerdì 4 settembre

 

FRANCO CARDINI, nato a Firenze nel 1940, è storico di fama internazionale. E’ professore di storia medievale: ordinario all’Università di Firenze, ed emerito all’Istituto italiano di scienze umane della Scuola superiore Normale di Pisa. Ha fatto parte del Consiglio di amministrazione della RAI. Ha fondato la rivista percorsi “Percorsi”, diretto la rivista “L’Euromediterraneo”, ed è membro del consiglio scientifico della rivista “Eurasia”. Come giornalista collabora alle pagine culturali di vari quotidiani, tra cui “Avvenire”. Ha ricevuto numerosi riconoscimenti e premi, tra cui il Premio internazionale Vanvitelli (2001), il Premio Federichino di Jesi (2004), il Premio Scanno (2004). Della sua estesa bibliografia, qui ci limitiamo a ricordare –oltrea La società medievale (Jaca Book 2012), Le radici cristiane dell’Europa (Il Cerchio 1997)- i volumi: Incontri (e scontri) mediterranei. Il Mediterraneo come spazio di contatto fra culture e religioni diverse (Ed. Salerno 2014), Il grande blu. Il Mediterraneo mare di tesori. Avventure, sogni, commerci, battaglie (Florence Press 2014).
 

Incontro con la poesia: sabato 5 settembre

 

DAVIDE RONDONI, nato a Forlì nel 1964, è tra i maggiori poeti italiani di oggi. E’ fondatore e direttore del Centro di Poesia Contemporanea presso l’Università di Bologna. E’ opinionista di “Avvenire”, critico letterario di “Domenica” supplemento culturale de “Il Sole/24 ore”. Collabora con la RAI e con TV 2000, su cui conduce il programma di poesia “Antivirus”. Ha curato alcune antologie poetiche, tra cui: Con nome di donna (Rizzoli 2009), Leopardi, L’amore (Garzanti 1999), La poesia è il tempo (Ricci 2007). E’ autore di testi teatrali, tra cui Giotto, l’uomo che dipinse il cielo. Tra le opere di narrativa segnaliamo: I santi scemi e altri racconti (Guaraldi 1996), Gesù, un racconto sempre nuovo (Piemme 2013). Tra le sue raccolte poetiche sono da ricordare in particolare. Il bar del tempo (Guanda 1999), Apocalisse amore (Mondadori 2008). Della sua produzione saggistica citiamo: Nell’arte vivendo (Marietti 2012), Contro la letteratura (Il Saggiatore 2010), Il fuoco della poesia. In viaggio nelle questioni di oggi (Rizzoli 2004) e L’amore non è giusto (Cartacanta 2013).

Ultimo aggiornamento: